Anche noi stiamo alla moda

Da : | 0 Commenti | On : maggio 27, 2015 | Categoria : Personal Chef, Varie

Bacche di Goji

BACCHE DI GOJI

Oh Signora, mi dicono…o che cosa sono quelle bacche che ha comprato?

E io rispondo: bacche di Goji.

E a che cosa servono?

Ma, io ci faccio la marmellata, sono degli antiossidanti che si possono assumere in vari modi.

Ah si? Questa proprio non la sapevo…mah?

E a volte mi sono ritrovata che per curiosità abbia dato il LA’ per lo sconosciuto acquisto.

 

 

 

Bacche di Goji

Bacche di Goji

Facciamo come i Tibetani che usano le bacche di Goji da sempre…Oramai è diventata una moda, quella dell’utilizzo di queste bacche.

Originarie dell’oriente, oggi vengono coltivate anche in Portogallo; sono ricche di proteine, carboidrati, calcio, sodio,fibre. Aiutano a tener a bada il colesterolo, i trigliceridi e la pressione sanguigna e la vitamina C che contengono pare che sia più elevata di quella contenuta nelle arance. Ma oltre ai vantaggi, la somministrazione delle bacche di Goji presenta anche delle controindicazioni:

non possono assumere le bacche i diabetici, gli ipertesi o chi sta assumendo degli anticoagulanti.

E’ da evitare l’assunzione per chi è allergico al pomodoro.

Come si assumono?

Beh molteplici sono le possibilità: fresche o essiccate da aggiungere allo iogurt, la mattina, per esempio, esiste il succo, si possono aggiungere a dell’acqua calda per farne una tisana, oppure mangiarle come frutta secca.

Io ho deciso di provare a farci la marmellate e,vi dirò che non è niente male.

Ma il dosaggio  giornaliero consigliato è di 30 gr per gli adulti e per i bambini sotto i 3 cucchiai; comunque, prima di decidere se usarle oppure no, meglio sentire il parere del nostro medico.

Share This Post!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Recipe Ads