ONA, ONA ONA…

Da : | 0 Commenti | On : settembre 6, 2015 | Categoria : Varie

RIFICOLONA

“Ona, ona, ona
Oh che bella rificolona!
La mia l’è co’ fiocchi
e la tua l’è co’ pidocchi.
E l’è più bella la mia
di quella della zia”

RIFICOLONA

RIFICOLONA

Quando mi sono trasferita a Firenze, sentivo parlare spesso dei preparativi per la Rificolona…mah? E non capivo…fino a quando non mi sono trovata in mezzo alla festa: luci ovunque e fiumi di bambini con in mano delle lanterne coloratissime di ogni forma e che cantavano…Ona ona ona…canzone che conoscevo, ma che non avevo mai saputo il significato.

  La Festa della Rificolona è una festa tradizionale fiorentina che si celebra la notte tra 7  e 8 settembre, vigilia della natività di Maria Vergine, con sfilate di rificolone, ovvero di lanterne di carta.

Questa festa è da ricollegare all’arrivo in città dei contadini e dei montanari provenienti  dai contadi  vicini  per festeggiare la natività della Madonna nella Basilica della Santissima Annunziata e con l’occasione di vendere le proprie mercanzie.

E’ proprio con queste lanterne che si facevano luce lungo il loro lungo cammino.

Ma il termine  Rificolona non si riferisce solo alla festa fiorentina, ma anche alle donne che arrivavano in città per vendere le loro mercanzie…ovvero: data la mole dei loro lati B incorniciati dalle loro gonne colorate.

Share This Post!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Recipe Ads